Ritrova la salute con Atlantotec

L' ABC della salute

Tra i fondamentali princìpi del vivere sano, ve ne sono tre, che molto spesso non viene dato loro molto rilievo, ma che a mio parere sono di assoluta importanza e rappresentano la chiave per una salute ottimale. 

Questi, li ho considerati una sorta di ABC del corpo umano da attenzionare sempre:


A= Atlante;

In anatomia, l'atlante (C1) è la prima vertebra cervicale della colonna vertebrale. Il suo nome richiama l'Atlante mitologico, perché è il supporto della testa, paragonabile ad un globo.
L'atlante, assieme all'epistrofeo, forma l'articolazione che connette il cranio alla colonna vertebrale. Atlante ed epistrofeo sono adattati per permettere un maggior grado di mobilità rispetto a quello delle altre vertebre.

Questa vertebra se collocata in maniera errata in relazione al cranio e al resto del corpo può dar vita a diverse patologie e disturbi cronici  come quelli conseguenti ad un colpo di frusta, come anche l'emicrania o i mal di testa ricorrenti, che trovano una semplice e logica spiegazione nel disallineamento della vertebra Atlante. La correzione di questa vertebra rappresenta una soluzione concreta, spesso completamente risolutiva, senza essere costretti a fare continuamente uso di farmaci con i loro effetti collaterali.
  • è un metodo controcorrente, il cui obiettivo consiste nel verificare ed eventualmente correggere l'allineamento della prima vertebra cervicale. L'esperienza ha dimostrato come una disfunzione dell'articolazione atlanto-occipitale possa causare un funzionamento non ottimale di tutto il corpo, determinando di conseguenza una svariata serie di disturbi;
  • non diagnostica o cura malattie. Il fatto che i disturbi, dopo il trattamento, eventualmente scompaiono, è determinato dalla capacità di auto-regolazione del corpo, attivata grazie al riallineamento dell'Atlante;
  • non è collocabile né nella categoria "massaggi" né, tantomeno, nella categoria "manipolazioni";
  • segue un modo di procedere completamente nuovo, e gli spetta di diritto un posto tutto suo fra i vari metodi terapeutici conosciuti.
In questo video scoprirai tutto quello che dovresti sapere riguardo alla correzione della prima vertebra cervicale e conoscerai le ragioni per cui è così importante avere un Atlante allineato.
Esistono in giro varie tecniche che vantano il riallineamento dell'atlante ma i risultati hanno smentito spesso l'efficacia. L'unica tecnica, ad oggi, veramente efficace e duratura nel tempo si è dimostrata quella dei centri ATLANTOtec®.


Il trattamento ATLANTOtec®:



La correzione della vertebra Atlante è inoltre il metodo ottimale per migliorare la postura e ovviare di conseguenza a problemi quali: gamba più corta funzionale, bacino inclinato, iper-lordosi, cifosi, scoliosi funzionale, perdita della lordosi fisiologica.




B= Bilanciamento mandibolare e posturale;

Nella vita siamo soggetti, in modo indiretto, a sbilanciarci dalla nostra postura ottimale. Alle cause, che vanno ad aggravare l'effetto della gravità terrestre, c'è da aggiungere una serie di concause che partendo da un disordine posturale che può essere ascendente o discendente vanno a creare, nel tempo degli scompensi muscolari e posturali in diverse zone del corpo. 
Tali scompensi, anche se di piccola entità, vanno a creare delle tensioni muscolari che tramite le correlazioni nervose si ripercuotono (nel caso di sbilanciamento mandibolare) sui muscoli cervicali e da qui si propagano in modalità "discendente" su tutti i muscoli della colonna vertebrale, sfociando dai più classici mal di schiena ai disturbi psicosomatici. Queste deformazioni non fanno altro che accentuare i DCCM.
I DCCM (disordini cranio-cervico-mandibolari) indicano un generico stato di sofferenza neuromuscolare della testa e del collo causato da un errore di posizione della mandibola che ha origine da una malocclusione dentale, da abitudini viziate come il bruxismo e il serramento dentale, o conseguenti a traumi come il colpo di frusta.

Il bilanciamento mandibolare e posturale, nei casi di malocclusione e/o di laterodeviazione o lateralizzazione mandibolare, deve essere ricercato tramite una giusta terapia gnatologica che riassetti in modo corretto l'occlusione e permetta al corpo di risolvere gli scompensi posturali. 

Tra le tecniche ad oggi conosciute, una tra le più efficaci è senza dubbio l'utilizzo dell'apparecchio Planas.
Questo strumento studia e corregge la simmetria di bocca e craino, stabilizzando l’assetto della testa, con benefici nella postura di tutto il corpo.

In questo video viene spiegata meglio la problematica e la soluzione.






C= Cibo e acqua;


Alimento, cibo e nutriente, sono spesso utilizzati come sinonimi e, almeno nel senso dell'alimentazione umana, indicano tutto ciò che mangiamo e beviamo ai fini del sostentamento fisico.
Quindi una corretta e sana alimentazione e idratazione sono alla base della salute e bisogna stare attenti a seguire una dieta varia ed equilibrata.


L'acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi, ad essa è dovuta anche la stessa origine della vita sul nostro pianeta. Il ruolo dell'acqua, infatti, in tutti gli organismi delle specie viventi, compresa la razza umana, non è cambiato sin dai tempi della creazione della vita nell'acqua marina e il suo successivo adattamento all'acqua dolce. Ora dato che ogni funzione del corpo è controllata e stabilizzata dal flusso dell'acqua, una corretta idratazione, è l'unico modo per essere sicuri che le giuste quantità d'acqua e di sostanze nutritive che essa trasporta, raggiungano per primi gli organi di vitale importanza.


Per esempio è provato che una dieta povera possa avere un impatto dannoso sulla salute umana, causando ad esempio malattie da carenza, come scorbuto, beri-beri, rachitismo, mentre una dieta eccessiva può craeare condizioni sanitarie a rischio come l'obesità e comuni malattie croniche sistemiche come le malattie cardiovascolari, il diabete e l'osteoporosi. La povertà della dieta viene ovviamente collegata alle esigenze alimentari specifiche dell'organismo considerato, che possono variare considerevolmente anche tra specie affini, dove per esempio possono essere differenti gli amminoacidi essenziali o le stesse vitamine. 
L'esistenza di un legame tra ciò di cui ci si alimenta, lo stato di salute e lo svilupparsi di alcune malattie, è riconosciuta fin dall'antichità. Nel 475 a.C. Anassagora sosteneva che nel cibo esistono dei principi che vengono assorbiti dal corpo umano e usati come componenti "generativi" (una prima intuizione dell'esistenza dei principi nutritivi). Nel 400 a.C. Ippocrate diceva "Lascia che il cibo sia la tua medicina, e la medicina sia il tuo cibo". Nel 1747 il medico inglese James Lind condusse il primo esperimento di nutrizione, scoprendo che il succo di limone era in grado di far guarire dallo scorbuto. Solo negli anni 1930 si scoprì che questa proprietà era dovuta alla vitamina C contenuta nei limoni.
Alcune semplici molecole come il glucosio sono assimilate dalle alte vie digerenti per assorbimento dalle mucose. Grazie al processo digestivo, le molecole più complesse vengono suddivise affinché i loro costituenti semplici possano attraversare la parete intestinale, entrare nel flusso sanguigno, e quindi, raggiungere le singole cellule. Qui saranno utilizzate nei diversi processi metabolici: produzione di energia, costruzione e riparazione dei tessuti, regolazione delle attività cellulari, produzione di ormoni, anticorpi, enzimi e tutto ciò che concorre all'incessante lavoro biochimico necessario al mantenimento della vita.
Variare il cibo, riconoscendo la differenza tra ciò che ci alimenta e ciò che ci avvelena, è la prima regola per alimentarsi correttamente, garantire il completo apporto degli elementi necessari alla nutrizione e, nello stesso tempo, soddisfare la ricerca del gusto e del piacere.
Oggi, gli alimenti confezionati sono preparati al di fuori delle mura domestiche e destinati all'acquisto. Si va dal caso più semplice del macellaio che prepara la carne, al più complesso, prodotto dalla moderna industria alimentare internazionale. Le prime tecniche erano limitate a conservare, confezionare e trasportare gli alimenti disponibili e riguardavano principalmente al suo trattamento con il sale, con lo zucchero, con l'aceto, con il fumo, fino alla fermentazione e alla caseificazione. L'era moderna vide la nascita dell'industria alimentare. Questo sviluppo crebbe smisuratamente grazie ai nuovi consumi di massa e le emergenti nuove tecnologia, come la molatura, la conservazione, il confezionamento, l'etichettatura, e il trasporto. Questo portò al vantaggio di disporre di alimenti già preparati, ma a scapito della loro qualità.
Ed è per questo che prima di alimentarsi bisogna conoscere, informarsi, e aprire gli occhi sugli inganni che ci vengono quotidianamente presentati sulle nostre tavole.